inquinamento dell'acqua, fonte principale di inquinamento

L’inquinamento dell’acqua, aiutiamo l’ambiente

Contrastare l’inquinamento dell’acqua è necessario per migliorare la qualità di vita di ogni essere umano e proteggere l’ambiente.

Infatti questo liquido è un bene indispensabile alla sopravvivenza e al contempo limitato in natura.

Di seguito andremo a considerare cos’è l’inquinamento idrico, quali sono le cause e cosa possiamo fare.

Inquinamento dell’acqua in Italia

L’Italia dispone di diverse riserve d’acqua, grazie alla particolare conformazione del territorio. L’abbondanza di fonti idriche favorisce lo sviluppo della vita, ma richiede un’attenzione elevata per tutelare la purezza delle falde.

In base ai rilevamenti effettuati negli ultimi 5 anni, il 60% delle riserve di acqua del nostro paese contengono una percentuale preoccupante di sostanze dannose.

In questa prospettiva intervenire per ridurre l’inquinamento dell’acqua non è più un’opzione, ma una necessità.

Quali sono i fattori principali dell’inquinamento dell’acqua

Le principali cause determinanti l’inquinamento idrico e le relative conseguenze sull’ambiente sono diverse. Sono cause collegate sia allo sviluppo industriale, sia a una maggiore interazione con il territorio.

I prodotti chimici: dai concimi ai detersivi

L’acqua è un sostanza che ha proprietà eccezionali, tra le quali vi è un’elevata solubilità.

Significa che lungo il tragitto dalla fonte agli impianti idrici, l’acqua si lega con una serie di elementi.

I più pericolosi sono i prodotti chimici derivanti dalla produzione industriale e all’utilizzo intensivo dei pesticidi.

A contribuire all’inquinamento dell’acqua si aggiunge l’impiego di sostanze che sono utilizzate quotidianamente dall’essere umano come solventi, detersivi e sciampi.

i pesticidi creano inquinamento nei terreni

Le plastiche e le microplastiche

Negli ultimi anni, per contrastare l’inquinamento dell’acqua, si sono organizzate delle campagne per sensibilizzare le persone al pericolo della plastica.

La plastica, molto utilizzata nella società moderna e contemporanea, è tra i fattori principali nella degenerazione della qualità delle acque.

Se dispersa nell’ambiente, la plastica rischia di degradarsi e perdere micropartitelle dei polimeri che la compongono. Queste microplastiche finiscono per accumularsi negli esseri viventi seguendo la catena alimentare.

L’allevamento e gli animali

Gli allevamenti sia delle piccole aziende agricole, sia in quelle più grandi, portano alla produzione di una quantità impressionate di deiezioni animali.

Spesso i sistemi per limitare l’inquinamento dell’acqua non sono adeguati, con la relativa conseguenza di riversare parte di queste sostanze in fiumi, o laghi.

Inquinamento dell’acqua e benessere dell’uomo

Quali sono le conseguenze dell’inquinamento idrico? Di seguito indichiamo le principali.

  • Danni all’ambiente: l’acqua contaminata porta alla proliferazione di batteri e di sostanze che producono seri danni agli esseri viventi.
  • Qualità del cibo: l’inquinamento dell’acqua potrebbe portare malattie al bestiame da allevamento.
  • Non potabilità dell’acqua: si potranno avere forme di inquinamento nella rete idrica.

Inquinamento dell’acqua: come salvare l’ambiente

Sono diverse le attività che possono essere effettuate per contrastare l’inquinamento dell’acqua, sia a opera dello Stato, sia da parte dei singoli cittadini.

  • Legislazione: il primo passo è quello di intervenire dal punto di vista nazionale, con politiche di salvaguardia dell’ambiente e delle riserve idriche.
  • Sensibilizzazione: da parte degli enti governativi è necessario informare la cittadinanza sull’importanza della tutela ambientale e delle riserve idriche.
  • Collaborazione: il singolo cittadino deve essere un soggetto attivo, al fine di salvare l’ambiente, agendo rispettando la natura, riducendo l’impiego della plastica e di detersivi.
  • Riciclo: è necessario intervenire in modo ampio su sistemi di riciclo, attraverso la raccolta differenziata, ma anche esercitando un controllo diretto fonti di inquinamento idrico.
  • Ecosostenibilità: si devono ridurre gli sprechi di utilizzo d’acqua, intervenendo nel limitare la quantità di rifiuti.

Il prezioso impegno di Eco Casa

Eco Casa offre diverse soluzioni per contrastare l’inquinamento dell’acqua.

Attraverso l’utilizzo di strumenti di depurazione domestica per la casa, o di sistemi come gli ozonizzatori domestici, si può diminuire l’utilizzo dei detersivi e di sostanze inquinanti.

Grazie alla sinergia con aziende specializzate, Eco Casa è da sempre in prima linea. Proteggiamo l’ambiente e troviamo le soluzioni più adatte per il benessere del pianeta.

utilizzare sistemi di depurazione acqua casalinghi